Cardi ai capperi

Cardi ai capperi

Ricetta di Antonella Michelotti – CucinareSuperFacile.com

In Toscana sono conosciuti come ‘gobbi’, niente a che fare con i tifosi
della Juventus però.
I cardi sono una golosa verdura invernale che ha bisogno del primo freddo
per essere davvero buona, saporita e morbida.

Se vuoi preparare i cardi a regola d’arte per averli morbidi e bianchissimi
c’è una preparazione preliminare un pò lunghetta, ma il risultato è davvero superlativo.
Tanto per cominciare ti suggerisco di scegliere cardi il più possibile bianchi, le eventuali sfumature rosa significano che il prodotto non è freschissimo.
Devono anche essere sodi e compatti.

Ora che sei partito bene acquistando il prodotto giusto vediamo come
trattarlo.

Prepara una ciotola con abbondante acqua e limone.
Ti consiglio di tenerti un pezzo di limone a portata di mano e di passarlo spesso
sulle mani per mantenerle chiare.

Se le coste del cardo più esterne sono brutte e ammaccate scartale.
Preleva una costa per volta e taglia via i bordi laterali che sono spinosi.

Con un coltellino affilato o un pelapatate efficiente sbuccia la costa sul lato superiore, forse qualcuno ti dirà che basta togliere i filamenti ma ti consiglio,
per un risultato impeccabile, di sbucciarla, il tempo impiegato è praticamente
lo stesso e questo è il modo migliore per avere cardi teneri.

Appena sbucciata una costa, tagliala a pezzetti e conservala nella ciotola di
acqua e limone che hai preparato: i cardi ossidano molto velocemente.

Metti a bollire una pentola di acqua, appena bolle aggiungi sale e il succo di
un limone. Con una frusta stempera una grossa cucchiaiata di farina di riso in
acqua fredda e versala nell’acqua in ebollizione, aggiungi anche due cucchiaiate
di olio d’oliva.

L’acqua così preparata è il segreto per avere cardi bianchissimi, tuffaci
i cardi.

Il tempo di cottura varia tra i 12 e i 18/20 minuti, se i cardi sono davvero
grossi e duri, verifica la cottura con uno spiedino di legno.

Adesso i cardi sono pronti per essere serviti così, semplicemente con olio
e limone, oppure preparati come preferisci, con questo trattamento si
conservano in frigo, in contenitore chiuso, per quattro o cinque giorni.
Io ti racconto come prepararli in pochi minuti, in padella con aglio e capperi.

Infarina leggermente i cardi con farina di riso, la parola chiave è ‘leggermente’.
Fai rosolare in una padella, in poco olio extra vergine d’oliva, un trito di aglio
e capperi al sale marino, ben sciacquati, dissalati e strizzati nelle mani.

Non salare, i capperi sono sufficientemente saporiti.

Appena il trito di aglio e capperi inizia a prendere colore aggiungi i cardi e fai
rosolare qualche istante, bagna con un bicchiere di vino bianco, mescola
per far addensare la salsetta e aggiungi poca acqua se fosse troppo densa.

Dai colore con un trito di prezzemolo, mescola e servi, se vuoi, con patate
bollite, riso pilaf, polenta o in accompagnamento a quello che vuoi tu.

Una volta scoperto questo trucco non ci sarà cardo, carciofo o scorzonera che possa impensierirti, li avrai sempre bianchissimi, teneri e saporiti.

Related Articles

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi