Grano saraceno

Grano saraceno

Il grano saraceno (Fagopyrum esculentum) non è un cereale (non appartiene alla famiglia delle Graminacee ma a quella delle Poligonacee). La pianta, originaria dell’Asia, fu introdotta in Europa dai Turchi e dai Crociati nel XIII secolo (da qui l’appellativo di “saraceno”).

Coltivazione

Le coltivazioni di grano saraceno sono molto diffuse nell’Europa Nord Orientale. In Italia la sua coltivazione è diffusa in Sud Tirolo e in Valtellina.
La pianta di grano saraceno cresce rapidamente e si adatta a terreni poveri e a climi freddi. Il chicco del grano saraceno si presenta con una forma caratteristica trigona, ha un odore molto forte ed aromatico e nella forma integrale è protetto da una cuticola nera non commestibile. Per essere utilizzati nell’alimentazione umana i chicchi devono essere decorticati e lavati accuratamente.

Proprietà nutritive
Il grano saraceno è molto ricco di ferro, magnesio, vitamina B e vitamina E. Naturalmente privo di glutine, contiene una buona quantità di amminoacidi essenziali (lisina e triptofano) ed il valore biologico delle sue proteine è paragonabile a quello delle proteine della carne e della soia.

Usi in cucina
Ottimo per insalate fredde o mescolato a verdure e legumi.
Molto usata la farina per preparare pasta (pizzoccheri), pane, polente (polenta taragna) e creme.

Preparazione
Lava i chicchi in acqua fredda più volte fino a che l’acqua non risulti limpida e priva delle scorie che solitamente vengono a galla. Puoi scolare e tostare i chicchi nella pentola di cottura per uno o due minuti ed in seguito aggiungere acqua calda salata nella quantità di circa il doppio del volume del cereale facendo cuocere per circa 20 minuti.

Related Articles

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi